Fine della telenovela Benatia

romcat32_28558_immagine_obigDispiace sempre quando viene ceduto un giocatore della Roma, specie se è un buon giocatore. Negli anni passati c’era anche un sentimento di rabbia nei confronti di quei club che, forti del loro strapotere economico, potevano strappare calciatori ad altre società promettendo ingaggi favolosi in barba a regole e codici etici. Ma questa volta è diverso, perchè non mi è proprio andata giù quell’intervista che Benatia concesse a maggio  a pochi giorni dalla fine del campionato definendo “ridicolo” un aumento di 400. 000 € annui che la Roma era disposta a concedere. Non è stata solo una mancanza di rispetto nei confronti di una società che lo aveva trasformato da buon giocatore a top player e nei confronti dei tifosi che ne avavano fatto un loro beniamino ma anche e soprattutto per tutte quelle persone che 400.000 € non li vedono neanche dopo una vita di lavoro e sono costrette a fare i salti mortali per riuscire a tirare avanti. Se proprio voleva sfruttare il momento positivo poteva starsene zitto ed agire nelle sedi opportune senza esternare quelle frasi infelici e dare l’impressione di vivere in un’altra dimensione fregandosene non solo dei più che non guadagnano neppure 20.000 € l’anno ma anche di tutti quei suoi conterranei meno fortunati di lui che sfidano la morte per il miraggio di un futuro migliore. Per cui non vedevo l’ora che finisse questa telenovela. Ora il nostro se ne è andato a Monaco di Baviera giurando amore eterno al Bayern magari fino a quando qualche altra squadra gli sottoporrà un ingaggio migliore (ma sarà molto difficile) e stavolta sono stato proprio contento. E’ arrivato al suo posto Manolas un giovane greco con una buona esperienza internazionale (mondiale e Champion’s League) e dalle caratteristiche tecniche analoghe a quelle di Benatia (prestanza fisica, destro naturale, velocità, senso dell’anticipo), magari all’inizio ci sarà un pò da soffrire. non si può trovare l’affiatamento con i compagni di reparto in poche sedute di allenamento, ma sono sicuro che tra qualche mese l’algerino sarà solo un lontano ricordo per i tifosi giallorossi. Benvenuto Manolas e Forza Roma !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.