Basilica di San Sebastiano

ilcantooscuro

Ai tempi della tarda Repubblica, la valle ad catacumbas, chiamata così per le cave di tufo presenti, cambiò progressivamente destinazione d’uso: le attività estrattive, non più remunerative, a causa della concorrenza di quelle del Gianicolo, di Monteverde e dell’Aniene, che erano facilitate nel trasporto, furono abbandonate e l’area venne utilizzare per le sepolture, anche a seguito della trasformazione residenziale dell’antico cimitero del Campus Esquilinus.

Così, nel I secolo, furono eseguiti una serie di lavori di terrazzamento della pendice settentrionale della valle: sui nuovi spazi così ottenuti furono eseguiti una serie di piccoli colombari e un grande edificio, la così detta Villa Grande, che fino a pochi anni fa, si ipotizzava destinato a uso previdenziale.

E’ probabile, invece, che servisse come spazio dedicato alle celebrazioni funebri dei proprietari di questi colombari, legati per lo più alla casa imperiali e senza dubbio benestanti: a riprova di questo, vi è il fatto…

View original post 1.765 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.