Quale futuro per il bene comune?

LePassepartout

Torno alla scrittura dopo un lunghissimo periodo di inattività per entrare nel merito del dibattito, recentemente risollevato, circa il Pantheon e l’eventualità di una sua fruizione a pagamento. I dati parlano chiaro: con i suoi 7 milioni e 398 mila persone, il Pantheon, per il 2016 appena conclusosi, si è rivelato il luogo più visitato dal pubblico, scavalcando addirittura il Colosseo (6 milioni e 408 mila visitatori) e gli scavi di Pompei (3 milioni e 328 mila visitatori), autentiche attrazioni (non uso il termine da luna park in modo casuale) di punta del panorama turistico italiano. Alla scoperta di questi dati sorprendenti, ha preso il via un dibattito, in realtà non così nuovo, sulla possibilità di dotare di un sistema di bigliettazione, ovviamente a pagamento, il celebre Tempio dedicato a tutti gli dèi edificato sotto il principato augusteo e ricostruito sotto Adriano, innescando un consenso pressoché totale da parte di…

View original post 503 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.